Danni gelate, gli agricoltori di nove regioni possono presentare istanza di indennizzo

Gli agricoltori di Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Campania che hanno subito danni dalle gelate e brinate tardive di aprile scorso e dalle grandinate di maggio e giugno 2021 possono iniziare a presentare le domande di indennizzo ed accedere alle risorse del fondo di solidarietà nazionale.

Sono stati pubblicati sulla GazzettaUfficiale n. 207 del 30 agosto 2021 i decreti ministeriali di dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi atmosferici che si sono verificati nei mesi scorsi. Anche le imprese agricole di Puglia, Basilicata, Calabria e Sardegna possono contare sugli indennizzi, a seguito della pubblicazione dei decreti Mipaaf di declaratoria sulla Gazzetta Ufficiale n. 208 del 31 agosto.

I provvedimenti Mipaaf fanno seguito alla deroga prevista nel decreto sostegni bis ed alla collegata decisione di stanziare 161 milioni di euro da utilizzare per i risarcimenti. La deroga accordata consente agli agricoltori che non beneficiano di una copertura assicurativa o mutualistica agevolata per gli eventi dannosi menzionati di ricevere gli indennizzi del fondo di solidarietà nazionale, alla condizione che abbiano subito una perdita della produzione vendibile agricola di almeno il 30%. La domanda va presentata alla regione di appartenenza, entro 45 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta.

Ermanno Comegna
Fonte: