Agosto da record per Mediolanum

RACCOLTA NETTA DI 595 MILIONI DI EURO

di Giovanni Galli
Record di agosto per Banca Mediolanum, che ha realizzato risultati commerciali pari a 822 milioni di euro, con una raccolta netta totale di 595 milioni. Le erogazioni di mutui e prestiti sono ammontate a 214 milioni e la raccolta polizze protezione a 12,1 mln.

L’a.d. Massimo Doris ha evidenziato che «il forte trend dei risultati commerciali di questo 2021 si conferma anche ad agosto: grazie all’instancabile lavoro dei nostri family banker, i 595 milioni di raccolta netta determinano il record assoluto per questo mese estivo. Questo ci porta a una raccolta da inizio anno di oltre 6 miliardi, superando il formidabile primato di quella del 2020. Il mix vede ancora una grande predilezione dei clienti verso le nostre soluzioni di risparmio gestito, merito anche del contributo degli apprezzati servizi automatici di investimento che contraddistinguono l’offerta di Banca Mediolanum».

Doris ha spiegato che anche i business del credito e delle polizze protezione continuano a portare ottimi risultati nonostante la stagionalità, con 2,5 miliardi di erogato di mutui e prestiti da gennaio e 105 milioni di premi rispettivamente. Salgono inoltre a 113 mila i clienti bancari acquisiti nel 2021, in crescita del 25%. «Sono convinto che siamo molto ben posizionati per affrontare l’ultima parte dell’anno, che vogliamo chiudere in maniera eccellente».

Numeri positivi anche per Azimut, che sempre in agosto ha registrato una raccolta netta positiva per 648 milioni di euro, raggiungendo 14,3 miliardi da inizio anno (7,4 mld al netto del consolidamento di Sanctuary Wealth). Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si è attestato a 78,5 miliardi, di cui 52,7 mld riferiti alle masse gestite. «Le attività sono proseguite a buon ritmo», ha affermato l’a.d. Gabriele Blei, «e anche in un periodo solitamente caratterizzato da una debolezza stagionale il gruppo ha saputo conseguire flussi di raccolta molto positivi sia a livello complessivo sia nella componente di risparmio gestito. Siamo più che mai impegnati a generare ritorni positivi per i nostri clienti, che da inizio anno beneficiano di una performance media ponderata netta del +5,8%. Importante è anche l’apporto dell’economia reale con il 35% della raccolta dei fondi YtD e che sarà supportata nei prossimi mesi dal lancio dei nuovi fondi gestiti da Blackstone, HighPost e Peninsula».

Fonte: