Agosto boom per il risparmio gestito

di Pierluigi Mandoi
Il caldo di agosto non frena il trend di crescita degli investimenti degli italiani. E ancora una volta a trainare le raccolte delle principali reti è il risparmio gestito. Lo dicono i numeri rilasciati ieri da Azimut, FinecoBank, Banca Generali e Banca Mediolanum, che confermano i dati resi noti lunedì scorso da Anima. La banca che fa capo alla famiglia Doris parla del mese scorso come «il miglior agosto di sempre», con 595 milioni di euro di raccolta netta di cui ben 509 nel gestito. In totale i volumi commerciali sono stati di 822 milioni, per un saldo positivo da inizio anno di 8,7 miliardi. «Notevole miglioramento della componente gestita nonostante la stagionalità del mese» anche per Fineco, che ha raccolto 587 milioni, 190 in più rispetto ad agosto 2020: di questi più di due terzi da soluzioni gestite, con un incremento di anno in anno del 110%. Banca Generali riporta un afflusso netto positivo mensile di 563 milioni, in crescita annua del 70% e anche in questo caso principalmente riconducibile al gestito (378 milioni): «Si conferma il contesto favorevole per la domanda di risparmio e l’accelerazione nel reimpiego della liquidità accumulata nei mesi precedenti», ha dichiarato l’istituto. Infine, è stata di 648,3 milioni la raccolta netta di Azimut (275,9 milioni di risparmio gestito). «Anche in un periodo solitamente caratterizzato da debolezza stagionale, il gruppo ha saputo conseguire flussi di raccolta molto positivi», ha dichiarato l’ad Gabriele Blei. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf