I semestre positivo per HDI Assicurazioni

HDI Assicurazioni ha chiuso il primo semestre 2020 con un risultato dell’utile netto pari a 25,0 milioni di Euro, in leggera crescita rispetto ai 24,1 milioni registrati nel primo semestre 2019.

Positivo il risultato dei Rami Danni, pari a 14,7 milioni di Euro, in aumento di 5,5 milioni rispetto al primo semestre dell’anno precedente. Il risultato dei Rami Vita si attesta a 10,3 milioni di Euro, in riduzione di 4,6 milioni rispetto allo stesso periodo del 2019.

L’utile ante imposte è pari a 36,8 milioni di Euro, in linea con il primo semestre 2019, di cui 20,8 milioni Danni (+7,9 milioni rispetto al primo semestre 2019) e 16,0 milioni Vita (-7,8 milioni rispetto al primo semestre 2019).

Il patrimonio netto ammonta a 350,2 milioni di Euro, in crescita di 55,0 milioni per l’utile di periodo e per l’aumento di capitale sociale di 30 milioni deliberato dall’Assemblea straordinaria degli azionisti del 29 aprile 2020 e contestualmente versato dai soci.

La raccolta premi del lavoro diretto, pari a 773,3 milioni di Euro, ha risentito negativamente della crisi economica generata dell’emergenza Covid-19. La contrazione pari a
157,8 milioni di Euro, -16,9% rispetto a giugno dell’anno precedente, è prevalentemente concentrata sui Rami Vita che hanno registrato una riduzione del 20,5% (dato in linea con il mercato). I premi emessi dei Rami Danni si riducono del 4,6% sia sui Rami Auto che sui Rami non-Auto.

Gli investimenti ammontano a 7.152,1 milioni di Euro, in crescita di 225,1 milioni rispetto al 31 dicembre 2019.

L’andamento tecnico dei Rami Danni registra un  miglioramento del combined ratio pari a 3,3 punti percentuali, passando dal 94,1% del primo semestre 2019 al 90,8% del primo semestre 2020. Il Loss ratio risulta pari al 62,8%, in miglioramento di 2,3 punti percentuali rispetto all’esercizio precedente. Anche il cost ratio è in miglioramento, attestandosi al 28,0% contro il 29,0% del primo semestre 2019.

Il Solvency Ratio si attesta a quota 137,7%, con una riduzione di 1,9 punti percentuali rispetto al 31 dicembre 2019. Il ratio è calcolato secondo la Standard Formula con utilizzo degli Undertaking Specific Parameters (USP) autorizzati dall’Organo di Vigilanza.

«È di tutta evidenza che ci siamo trovati ad affrontare una situazione imprevedibile e impensabile, non solo per la nostra Compagnia ma per tutto il mondo. Ciononostante, guardo con soddisfazione e cauto ottimismo ai risultati della semestrale di quest’anno», ha osservato l’Amministratore Delegato di HDI Assicurazioni Roberto Mosca. «Se saremo in grado di proseguire con gli sforzi sin qui profusi – facendo ancora di più e meglio – torneremo a crescere come fatto fino agli straordinari risultati del Bilancio scorso. E questo sarà possibile grazie allo sforzo dei nostri Colleghi e della nostra Rete di vendita, che hanno già dato prova di poter realizzare tutto questo, come dimostrato in questi mesi, tra molte difficoltà materiali ed emotive».