Scatole nere e satelliti così chi ruba i veicoli non dorme tranquillo

Una delle ultime novità è “l’auto spia” che lancia l’allarme quando incrocia un mezzo che è stato portato via al proprietario. Veicoli che si trasformano in rilevatori di vetture rubate. O ancora sistemi che, in caso di sabotaggio o di tentativo di rendere inattivi i sistemi antifurto di bordo, inviano un segnale di allarme al proprietario dell’auto. Per gli operatori del noleggio a breve termine la tecnologia rappresenta un alleato strategico nella lotta ai furti, diventati ormai una piaga per il settore anche a causa di ladri che si sono fatti più abili e high-tech. Le soluzioni più diffuse spaziano dall’antifurto satellitare alla scatola nera da installare a bordo che offre una serie di funzionalità, come l’invio di un alert quando la vettura esce da un’area predefinita senza il proprietario a bordo o la possibilità di localizzazione del veicolo tramite gps.


Fonte:aflogo_mini