Nel I semestre 33 mln premi vita-danni per Credemvita e Credemassicurazioni

Credemvita, compagnia assicurativa attiva nei rami vita e Credemassicurazioni, compagnia assicurativa attiva nei rami danni, hanno approvato nelle scorse settimane i bilanci al 30 giugno 2020. Entrambe le società, guidate dal Direttore Generale Francesco Germini, hanno raggiunto risultati positivi. In particolare per Credemvita le riserve complessive sono pari a 7,3 miliardi di euro in crescita del 3% a/a e per Credemassicurazioni i premi emessi ammontano a 26 milioni di euro in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In dettaglio, l’utile netto di Credemassicurazioni ha raggiunto 6,9 milioni di euro, in progresso del 43% a/a, mentre l’utile netto di Credemvita si è attestato a 12,3 milioni di euro in diminuzione del 29% a/a per effetti straordinari del 2019 non ricorrenti e per l’eccezionale volatilità dei mercati che ha caratterizzato i primi mesi del 2020.

Prosegue la crescita della banca assicurazione nel Gruppo Credem che punta sempre più, con il proprio modello di servizio, a consolidare il ruolo di partner di riferimento per famiglie ed imprese nella gestione e nella protezione globale dei patrimoni e del benessere.

In particolare, i premi per i servizi di protezione in ambito vita e danni sono in crescita del 3% a/a a 33 milioni di euro. Tali risultati si basano sul continuo rafforzamento delle sinergie e sulla sempre maggiore integrazione tra le società produttive Credemvita e Credemassicurazioni e tutte le reti del Gruppo Credem, con l’obiettivo di offrire ai clienti una consulenza completa in un settore che sta assumendo una rilevanza sempre maggiore sia per le famiglie sia per le imprese.