Due milioni di euro per combattere le truffe agli anziani

Il ministero dell’Interno raccoglie progetti da sostenere mediante il fondo per la prevenzione e il contrasto delle truffe agli anziani. Una quota di 2 milioni di euro a valere sul Fondo unico giustizia è stata destinata a 50 capoluoghi di provincia per il finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto delle truffe perpetrate nei confronti di persone anziane. La circolare ministeriale del 9 settembre 2020 disciplina le modalità per accedere al sostegno per la realizzazione di campagne di tipo informativo/divulgativo e formativo, misure di prossimità nonché interventi di supporto, anche psicologico, alla popolazione anziana per scongiurare eventuali situazioni di rischio. I contributi sono destinati ai 50 comuni capoluogo di provincia con popolazione anziana più numerosa, con esclusione di quelli già beneficiari delle risorse per il 2019, che otterranno una quota fissa pari a 20 mila euro, oltre a una quota variabile commisurata alla popolazione anziana residente alla data del 1° gennaio 2020. Per accedere ai predetti contributi, le amministrazioni interessate devono produrre apposita istanza alla Prefettura competente entro il 30 settembre 2020, unendo alla domanda una scheda progettuale, con termine finale al 31 ottobre 2021, esplicativa delle iniziative che si intendono porre in essere, con le relative voci di spesa. Il contributo è concesso previa presentazione di apposita fideiussione bancaria o assicurativa commisurata all’importo assegnato. La mancata presentazione della polizza fideiussoria comporta la revoca del contributo.

Fonte: