Berkshire Hathaway investe nel trading giapponese

La holding Berkshire Hathaway di Warren Buffett ha annunciato di aver superato la soglia del 5% del capitale in cinque grandi società di trading giapponesi, mantenendo la possibilità di aumentare le quote fino a salire al 9,9% di ciascuna.

Le cinque società finite nel mirino del gruppo americano sono Itochu, Marubeni, Mitsubishi Corp, Mitsui & Co e Sumitomo Corp. Un comunicato di Berkshire Hathaway spiega come la holding abbia costruito le proprie posizioni in un arco temporale di circa un anno.

Non sono stati resi noti gli importi finanziari delle transazioni che tuttavia dovrebbero essere superiori ai 6 miliardi di dollari.

Le cinque grandi case commerciali giapponesi possono far leva su molte joint venture in tutto il mondo ed è probabile che grazie all’arrivo di Berkshire si vadano a creare nuove partnership. “Spero che in futuro ci possano essere opportunità reciprocamente vantaggiose” ha dichiarato Warren Buffett in una nota. Tutte le cinque società giapponesi hanno profonde ramificazioni nell’economia giapponese e anche a livello internazionale, con un’ampia varietà di settori di attività: metalli, energia, chimica, alimentare, distribuzione, immobiliare.

Berkshire