AXA XL lancia Digital Risk Engineer

AXA XL sta accelerando lo sviluppo della nuova proposta Digital Risk Engineer: una soluzione  che è stata concepita per permettere alle aziende di monitorare le condizioni dei propri edifici ed asset.
Disponibile su scala globale, Digital Risk Engineer sfrutta i dispositivi IoT (Internet of Things) installati negli edifici per acquisire informazioni dai sistemi connessi ricavando, ad esempio, dati sull’energia, l’acqua (compresi gli sprinkler), il riscaldamento, la ventilazione ed il condizionamento dell’aria (HVAC).

Tali informazioni, analizzate in tempo reale, permettono di rilevare eventuali anomalie
nell’edificio, consentendo in tal modo di evitare incidenti o di mitigarne la gravità attraverso
interventi immediati. Il rilevamento precoce aiuta inoltre a ridurre alminimo l’interruzione
delle attività qualora siano necessari interventi dimanutenzione o di riparazione. Un
dashboard online permette sia al cliente sia ai risk consultant di AXA XL di accedere ai dati e alle informazioni dettagliate.

Oltre all’installazione del dispositivo e all’accesso al dashboard, AXA XL offre ai clienti un
“controllo dello stato di salute dell’edificio” dopo 90 giorni dall’installazione avvalendosi dei
dati aggregati così da fornire feedback precisi comprensivi di un’analisi del team di risk
consulting di AXA XL.