Il valore delle cose da assicurare

IL FATTO

Autore: M. Borsoi
ASSINEWS 311 – settembre 2019

Il fatto
Prima o poi capita a tutti di sentirsi chiedere: “per quale valore intende assicurare la casa”? Si tratta della classica domanda che l’assicuratore rivolge al proprio cliente intenzionato a proteggere il proprio patrimonio dal rischio di incendio. Poco cambia se il bene da assicurare è una semplice villetta, un condominio, un fabbricato adibito ad uso deposito, industriale, agricolo.

Quello che non cambia è l’imbarazzo che prova in quel momento il potenziale assicurato di fronte ad una domanda che ancorché posta banalmente sottintende invece una risposta articolata e precisa.

Una premessa
Nel nostro ordinamento giuridico, il contraente assume, all’interno del contratto di assicurazione, la qualifica di proponente del rischio da assicurare, in questa veste egli è tenuto a fornirne l’esatta rappresentazione. Allo stesso spetta anche il compito di determinare il valore della cosa, ovvero del bene da assicurare. È pertanto vivamente consigliato confidare sui suggerimenti che qualche solerte assicuratore avanza in questo senso; un suo errore di valutazione, ancorché compiuto in assoluta buona fede si ritorce sul contraente assicurato.

Cosa ne pensate
Se state quindi pensando ad assicurare il vostro deposito di macchinari, attrezzature di cantiere e materiali edili, conto il rischio di incendio, uno dei primi compiti di un assicurato è quello di attribuire ai predetti beni il loro corretto valore. Ma per farlo è necessario sapere innanzitutto dove vanno allocati i diversi beni; quando ad esempio si deve valorizzare l’immobile cosa si considera? Consideriamo il solo fabbricato occupato dall’assicurato o va considerato anche lo spazio esterno, le recinzioni, i cancelli? Altra precisazione: l’impianto elettrico e gli altri impianti di servizio al fabbricato sono da annoverare come beni mobili e quindi conteggiati in polizza nella partita “contenuto” o come beni immobili da computarsi nella partita fabbricato?

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati