Un Bosco Volante per la Torre Allianz a Milano

L’attenzione alla sostenibilità, elemento fondante dell’azione di Allianz, rivive in maniera figurativa grazie una piccola foresta leggera e fluttuante nella sua sede milanese. Si chiama «Bosco Volante» ed è l’avveniristica composizione che è stata installata nella grande hall della Torre Allianz a Citylife progettata da Arata Isozaki e Andrea Maffei. I cinque alberi dell’installazione, esemplari della specie Bucida Buceras alti tra i 4 e i 5 metri, sono sospesi a varie altezze dell’ingresso della torre. Un complesso che, con i suoi 50 piani e 202 metri di altezza, è il grattacielo più alto d’Italia per numero di piani e accoglie i 2.800 dipendenti del gruppo assicurativo-finanziario guidato dall’a.d. Giacomo Campora.
L’atrio che ospita il Bosco Volante si sviluppa su due piani, e gli alberi sono stati inseriti in vasi di forma ovoidale, come dei grandi semi bianchi.
Ideato dall’Architetto Emanuele Bortolotti e realizzata da HW-Style, il bosco vuole richiamare attenzione per l’ambiente, dalle sue origini fino a un futuro.
Il messaggio green si inserisce appieno nella politica dell’azienda: grazie all’integrazione dei criteri di sostenibilità sociale e ambientale nei propri processi di business, Allianz ricopre infatti la posizione di leadership del settore assicurativo nel Dow Jones Sustainability Index.
© Riproduzione riservata

Fonte: