TV connesse, dati violati e ora arriva Facebook

Conquistati gli schermi e le memorie dei nostri smartphone ora è la tv la nuova frontiera della guerra tra cacciatori di dati personali e difensori del diritto alla privacy degli utenti. L’allarme è stato lanciato a proposito di tutti i dispositivi che consentono alle tv di connettersi alla rete: da quelli nativi delle smart tv, che coinvolgono produttori come Samsung e Lg, a quelli che, collegati attraverso le prese Hdmi o Usb fanno diventare smart anche apparecchi più vecchi. Un mercato quest’ultimo dove già competono nomi di tutto rispetto della web economy, da Roku, il sistema utilizzato anche da Sky per la sua Now Tv a Google, da Apple Tv ad Amazon Fire, da Sony a TiVo. L’allarme, divulgato dal Financial Times di giovedì, viene da una ricerca dell’Imperial College di Londra, uno dei centri di ricerca universitari più prestigiosi nel campo delle tecnologie, in collaborazione con la Northeastern University di Boston.


Fonte:aflogo_mini