Calamità naturali e coperture assicurative: valutazione dei rischi e policy options per il caso italiano

L’Italia è un paese molto esposto al rischio di calamità naturali (cat-nat), che possono causare, oltre a terribili perdite umane, seri danni al patrimonio abitativo delle famiglie italiane.

Tali danni sono stati finora, almeno in parte, risarciti grazie all’intervento pubblico, mentre le assicurazioni hanno avuto un ruolo marginale. Questa situazione espone la finanza pubblica a gravi rischi e suggerisce una maggiore diffusione dello strumento assicurativo, nato esattamente per questo tipo di esigenze.

L’IVASS ha pubblicato un Quaderno (a cura di Riccardo Cesari e Leandro D’Aurizio), che passa in rassegna le principali fonti di rischio naturale per l’Italia (terremoti e alluvioni), proponendo nuove tecniche di misurazione del rischio sismico e illustrando sia le principali questioni discusse in letteratura in tema di assicurazione per le calamità naturali sia gli aspetti salienti dei sistemi di gestione assicurativa dei rischi naturali nei principali paesi.

Un esperimento di simulazione consente di quantificare i costi della protezione assicurativa di tutte abitazioni italiane contro i rischi di terremoto ed alluvione. Sono infine analizzate le principali scelte che il policy-maker si trova a fronteggiare in Italia per estendere la protezione assicurativa contro i rischi naturali, mettendo in evidenza vantaggi e criticità delle principali opzioni disponibili. Alcune appendici contengono gli sviluppi tecnici e ulteriori dettagli sulle esperienze internazionali di gestione assicurativa del rischio catnat.

Download (PDF, Sconosciuto)

Calamità naturali