RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 14/09/2018

logo_mf

Il presidente Bce: siamo interessati solo alla stabilità dei prezzi, non finanziamo deficit pubblici. Dal governo italiano ora ci aspettiamo fatti, le parole hanno già fatto danni a famiglie e imprese. Mario Draghi ha lanciato ieri un chiaro avviso a chi pensa in Italia che dalla Bce possa arrivare un aiuto al debito del Paese attraverso il prolungamento degli acquisti di titoli di Stato nel Qe.

La Salomon Running Milano 2018, che si terrà il 23 settembre, è stata presentata ieri al 47° piano della Torre Allianz e il gruppo ha riconfermato per il quarto anno consecutivo il Trofeo Allianz Tower per i runner che saranno più veloci a scalare i primi 23 dei 50 piani del grattacielo, il più alto d’Italia per numero di piani.
I risparmiatori vittime delle crisi bancarie che otterranno una pronuncia favorevole dell’arbitro per le controversie finanziarie possono fare domanda alla Consob per un ristoro del 30% fino a un massimo di 100 mila euro da erogare in tempi rapidi. Lo prevede il decreto legge 91/2018, il cosiddetto Milleproroghe, approvato ieri con la fiducia dalla Camera dei deputati con 329 voti a favore, 220 contrari e 4 astenuti.
Cassazione. Impossibile condannare per omicidio il conducente che ha investito il pedone se il giudice non indica quale fosse la velocità adeguata dell’auto ragionevolmente in grado di evitare l’impatto con la vittima. Il tutto con una valutazione ex ante e non ex post, alla luce di tutte le circostanze del caso concreto: dalle condizioni della strada alla visibilità fino alla possibile presenza di pedoni. Non basta rifarsi alle conclusioni del perito del p.m. secondo cui una determinata andatura avrebbe evitato il sinistro.
Con sentenza n. 148/2018 del 13 luglio 2018 la Corte dei conti Lombardia condanna un ex dipendente di un comune alle porte di Milano, macchiatosi del reato di corruzione, al risarcimento del danno all’immagine, quantificato in 20.000.

Repubblica_logo

  • “Venticinque anni senza manutenzione straordinaria”
Dal 1993 — anno in cui vennero rinforzati i tiranti della pila 11 con i soldi provenienti dalle Colombiane — il ponte Morandi è stato sottoposto solo a manutenzione ordinaria. Solo routine. Rattoppi, riparazioni delle solette, rinforzi dei giunti.
È l’ultima, inquietante, scoperta fatta nel sequestro della documentazione da parte dei militari del Primo Gruppo della Gdf di Genova, che indagano sulle cause del disastro e della strage del 14 agosto. I pm contestano ad Atlantia — come già ad Autostrade spa — la violazione della legge 231, sulla responsabilità amministrativa delle società e, nello specifico, il mancato rispetto delle normative sulla sicurezza dei lavoratori.

corsera

  • Intesa, Generali, Terna e Snam campioni di sostenibilità
Per l’ottavo anno consecutivo Intesa Sanpaolo è l’unica banca italiana inclusa negli indici finanziari internazionali sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale. Si tratta dei panieri Dow Jones Sustainability Index Europe e Dow Jones Sustainability Index World, tra i più importanti indici mondiali ed europei. Terna è al primo posto mondiale nel settore Electric Utilities per le performance di sostenibilità ed è il decimo anno consecutivo che entra a far parte dell’indice. Nel mondo delle assicurazioni, è l’italiana Generali a conquistare un posto nell’indice.

  • L’ombra delle nuove Lehman a dieci anni dal crack del secolo
Iniziata nel 2007 con la sbronza di mutui subprime negli Stati Uniti e deflagrata il 15 settembre 2008 con il crack di Lehman Brothers, la crisi in un decennio si è infatti evoluta in una recessione economica, in una crisi degli Stati europei, fino a stravolgere le fondamenta di società e politica. Da allora la Borsa si è ripresa e ha raggiunto negli Stati Uniti vette mai viste. L’economia in molte parti del mondo ha messo il turbo. Eppure gli strascichi di quel crack sono ancora intorno a noi. Nulla è più come prima. E la crisi, quella profonda, non è ancora passata.

 

  • Una carta in più per i risparmiatori
Una carta in più da giocare per le azioni di responsabilità, ma anche per tentare la riqualificazione – aggravata – delle ipotesi di reato con lo scopo di “agganciare” la 231 (responsabilità amministrativa dell’ente) per i risarcimenti.
La doppia sentenza della Corte di giustizia sull’accesso agli atti ispettivi delle autorità di vigilanza finanziaria rischia di avere un impatto sensibile sui (noti) casi già aperti davanti ai tribunali della penisola. A cominciare dalle inchieste sul crac di Banca Etruria.
  • Appalti, niente più deroghe alla responsabilità
Le eventuali deroghe al regime della responsabilità solidale del committente, contenute nei contratti collettivi stipulati prima del 17 marzo 2017 e negli appalti collegati, non valgono dopo tale data.
Dal marzo dello scorso anno la responsabilità solidale del committente negli appalti non è più derogabile dalla contrattazione collettiva. Ma allora come vanno interpretati i contratti collettivi che ancora oggi prevedono questa deroga? La risposta è stata fornita dal ministero del Lavoro con l’interpello 5/2018, mediante il quale si fornisce un chiarimento di non poco conto sotto il profilo applicativo riguardo al secondo comma dell’articolo 29 del Dlgs 276/2003, così come modificato dall’articolo 2 del decreto legge 25/2017.

  • Euler Hermes vuole accelerare sullo sviluppo
  • Nel nuovo piano 2019-2021, il leader mondiale dell’assicurazione credito punta ad una crescita del 5% all’anno, mentre essa è stata intorno all’1% negli anni scorsi. La controllata di Allianz vuole svilupparsi presso le micro imprese e fare leva sull’intelligenza artificiale.