RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 10/09/2018

logoitalia oggi7

 

La V direttiva europea (2018/843) si pone come uno dei primi obiettivi quello di far chiarezza sull’utilizzo delle criptovalute per scongiurare che attraverso il web e le monete virtuali possano determinarsi operazioni di riciclaggio e finanziamento al terrorismo. L’Italia si è mossa in anticipo prevedendo per alcuni operatori in moneta virtuale specifici obblighi con il dlgs n. 90/2017 di recepimento della IV direttiva.

aflogo_mini

 

Grandi manovre per la nomina del nuovo presidente dell’Ania. In verità sembra che la maggior parte delle compagnie sia orientata a confermare la fiducia alla gestione del presidente uscente Maria Bianca Farina. Soltanto Generali è, al momento più distante. Ma il motivo non sarebbe il giudizio sulla Farina bensì il possibile esito del processo di riforma dello Statuto del gruppo di Trieste, che Mediobanca vorrebbe cambiare per offrire un ulteriore rinnovo al presidente Gabriele Galateri di Genola.

 

Cosa diventerà l’agente professionista di assicurazione? Compagnie on line e Insurtech stanno cambiando radicalmente il modo di fare assicurazione. Ma ci saranno anche impor-tanti opportunità per chi le saprà cogliere. Si dicuterà su questo futuro mercoledì 14 novembre a Roma, in occasione del Secondo Congresso Ordinario Nazionale di Anapa Rete ImpresAgenzia, dal titolo “l’evoluzione di Anapa e dell’agente professionista di assicurazioni”

 

Prelievo sulle pensioni più elevate? No, grazie. Difficile applicarlo. In alcuni casi, del tutto Inutile in altri. E’ questa la risposta che le Casse dei professionisti danno in anticipo al governo, pur mantenendo una posizione in linea di principio rispettosa di fronte a un intervento che ancora non è stato definito.

Fornero: è tempo che si renda conto dei rischi di una contro-riforma perentoria, incurante delle conseguenze di medio termine. Il welfare deve aiutare tutti gli individui a far fronte ai rischi nel modo più completo ed efficiente possibile. Questo richiede interventi che, ancora prima delle pensioni, riguardano l’istruzione e la formazione, per migliorare le chance di lavoro; l’assicurazione contro la disoccupazione, per fare in modo che i periodi di inattività siano brevi e coperti da versamenti contributivi a carico della collettività; i servizi per conciliare lavoro e famiglia per donne e uomini. Tutto ciò va fatto con un mix di coercizione (l’obbligo dell’assicurazione) e di incentivi a fare scelte corrette.
Paolo Vagnone entra in Oliver Wyman come partner nel settore Insurance per l’ufficio di Milano e competenze che dall’Italia si irradieranno al Sud Est Europa. Per Viani, market leader di Oliver Wyman per l’area meridionale del continente, Vagnone rappresenta l’opportunità per sviluppare la consulenza nel settore assicurativo, grazie a una lunga e qualificatissima esperienza nel settore.
La spesa sanitaria privata esplode a 40 miliardi. La proposta al governo: «Un secondo pilastro di welfare aperto a tutti». È la pro-posta lanciata da Marco Vecchietti, country executive officer e direttore generale di Rbm Assicurazione salute, una delle compagnie leader nel settore, che ha presentato qualche mese fa l’ottavo «Rapporto sulla sanità Rbm Censis».
Il mondo della previdenza privata guarda al futuro e studia misure integrative per garantire un sistema di welfare più completo e adatto a rispondere alle esigenze degli iscritti. Il mercato si è modificato e la crisi economia ha acuito le distanze tra giovani, donne e professionisti senior. Per questo quasi tutte le casse per il 2018 hanno realizzato (o rafforzato) un piano di interventi orientati a proteggere proprio le fasce più deboli.
In Piazza Affari torna a fare gola il dividendo. Da inizio anno il listino milanese lascia sul terreno oltre il 6% dopo essere arrivato a guadagnare il 10%. Un passo indietro che non ha però influenzato i fondamentali delle società che hanno in buona parte chiuso il primo semestre dell’anno con risultati in crescita se confrontati con il 2017.
Si abbassa la componente immobiliare nei portafogli, si riduce la capacità di risparmio delle famiglie e cambiano le scelte d’investimento. E quanto ha rilevato Aipb (Associazione italiana private banking), analizzando la composizione e l’evoluzione del patrimonio degli italiani negli ultimi anni.
Servizi per la localizzazione e il controllo della qualità della guida, manutenzione predittivi, strumenti di valutazione del rischio. Le vetture digitali conquistano l’Italia, con 11 milioni di smart car e un giro d’affari di 810 milioni di euro.

  • Riciclaggio, se lo studio «paga» le colpe del socio
Fa riflettere il sequestro dei conti correnti ad una associazione professionale di avvocati per reati addebitati a un solo partner in applicazione della sanzione amministrativa prevista per riciclaggio ed autoriciclaggio. Nella vicenda il Gip ipotizzando il reato di riciclaggio a carico dell’avvocato socio dello studio ha sottoposto a sequestro preventivo i conti correnti dell’associazione professionale di cui l’avvocato era socio, partendo dalla contestazione dell’illecito amministrativo di riciclaggio e autoriciclaggio (articolo 25- octies, del Dlgs 231/2001).

Più del 60% dei grandi fondi pensione pubblici mondiali non tiene per niente o quasi per niente conto del clima negli investimenti. Hanno investito solo 90 mld di dollari in asset a bassa emissione di carbonio (1% delle masse totali) e solo il 10% dei fondi pensione valutati ha attuato politiche per escludere il carbone dal proprio portafoglio di investimenti.

 

La controllata della CCR dedicata alla riassicurazione tradizionale dovrebbe raggiungere 450 mln di euro di fatturato nel 2018, target che era previsto per il 2020. Nel primo semestre il fatturato è di 381 mln (+12%) e l’utile netto pari a 17 mln.

Handelsblatt

 

I riassicuratori hanno conosciuto tempi migliori. Al Rendez-Vous del settore a Monte Carlo diventa evidente quanto grandi siano le sfide da affrontare. Lo scorso anno il settore era scosso dall’ondata di uragani e si attendeva un sostazioso aumento delle tariffe, cosa che è avvenuta solo in parte e in determinate zone.