Lloyd’s: utili a 600 mln sterline nel I semestre

I Lloyd’s di Londra sono tornati in utile nel primo semestre, dopo aver chiuso in perdita il 2017 a causa delle catastrofi record. Quest’anno invece, gli uragani hanno causato ai Lloyd’s “solo” 73 milioni di sterline di perdite nella prima metà dell’anno.

Il mercato londinese delle assicurazioni e riassicurazioni specialistiche ha registrato un utile ante imposte di 600 milioni di sterline (795 milioni di dollari) nel primo semestre, trainato dal miglioramento dei prezzi e dalla crescita di alcune linee redditizie. Un utile dimezzato se si confronta con l’utile del primo semestre 2017 che è stato di 1,2 miliardi di sterline. Ad influire sul risultato, rispetto allo stesso periodo 2017, è in particolare il ritorno sugli investimenti, a 0,3% rispetto all’1,5% di fine giugno 2017.

I Lloyd’s di Londra si sono concentrati sulla riduzione dei costi e sul miglioramento delle prestazioni di sottoscrizione dopo che una serie di catastrofi naturali hanno spinto il mercato londinese ad una perdita di 2 miliardi di sterline nel 2017, la prima in sei anni.

I Lloyd’s hanno migliorato il risultato tecnico di sottoscrizione di 0,6 miliardi di euro rispetto al 0,4 miliardi di un anno fa. Anche il cammino verso la modernizzazione procede speditamente.
Attualmente il 16,3% delle polizze vengono sottoscritte on line ed entro la fine dell’anno la percentuale dovrebbe salire al 30%.