Cattolica: accordo per entrare in Ima Italia Assistance con il 35%

Cattolica e Inter Mutuelles Assistance hanno sottoscritto un’offerta vincolante finalizzata ad assicurare l’ingresso di Cattolica nel capitale di Ima Italia Assistance, impresa assicurativa facente parte del Gruppo Inter Mutuelles Assistance e specializzata nel ramo assistenza, tramite la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato, per un importo complessivo pari ad 8,58 mln.

L’operazione, il cui closing è previsto nella prima metà del 2019, previo ottenimento della necessaria autorizzazione da parte dell’IVASS, porterà Cattolica a detenere il 35% del capitale di IMA Italia Assistance.

L’accordo sottoscritto dalle parti prevede per Cattolica l’opzione di acquistare, a partire dal 2022, un’ulteriore quota partecipativa in IMA Italia Assistance fino al raggiungimento del 51% del relativo capitale sociale, il cui esercizio è collegato allo sviluppo di un piano di crescita condiviso.

Attraverso questa partnership, Cattolica ed il Gruppo Ima uniscono le proprie competenze industriali dando impulso alla crescita di Ima Italia Assistance, con l’obiettivo di diventare il quarto operatore sul mercato nazionale dei servizi di assistenza.

“Entrare in questo settore al fianco di un partner come Ima SA ci permette di trasformare ulteriormente il nostro business model verso servizi ad alto valore, in un’ottica di lungo periodo. L’unione delle rispettive competenze industriali ci consentirà di giocare un ruolo da protagonisti in un mercato in crescita e ad alta profittabilità e di offrire un servizio ancora più evoluto alla nostra clientela. Siamo felici di aver trovato un accordo con un player che condivide con il Gruppo Cattolica una solida storia assicurativa, unita ai valori della centralità del servizio al cliente e della continua spinta all’innovazione”, ha commentato l’ad di Cattolica Alberto Minali.