Apple car: primo incidente, danni ma non feriti

Secondo un rapporto depositato presso il California Motor of Motor Vehicles (Cdmv) e riportato dal sito The Verge, lo scorso 24 agosto la apple car, un suv Lexus modificato che trasportava equipaggiamenti speciali e sensori, stava viaggiando a bassa velocità quando una Nissan Leaf ha fatto retromarcia, provocando il tamponamento.

Entrambi i veicoli hanno subito danni, ma nessuno dei passeggeri è rimasto ferito. Il software della Apple car non è tuttavia responsabile dell’incidente, causato invece dal  conducente della Nissan. Si tratta quindi di un caso ben diverso dai noti incidenti mortali causati dalla Tesla a guida autonoma e dalla suv di Uber.

Le auto con a bordo la tecnologia di Cupertino hanno un permesso per i test nella zona di Sunnyvale, in California e altre città della Silicon Valley. La società ha espanso la sua flotta di veicoli di prova in California a più di 40) e ha collaborato con Volkswagen per la creazione di una flotta di navette a guida autonoma per i dipendenti del suo campus di Cupertino, con la casa automobilistica tedesca che fornisce le auto e Apple il software.