Volkswagen richiama altri 4,9 mln di auto in Cina

di Nicola Carosielli
Ancora problemi per Volkswagen . Dieci giorni dopo l’annuncio del ritiro di 1,8 milioni di auto in Cina a causa di un possibile problema al comando del serbatoio, la casa di Wolfsburg sarà costretta a richiamare altri 4,9 milioni di veicoli entro dicembre 2019, sempre nel Paese asiatico, per via di timori relativi ai potenziali difetti degli airbag di Takata montati sui veicoli della casa automobilistica tedesca. Volkswagen sta seguendo il suggerimento dell’autorità cinese preposta alla sicurezza, ma ha sottolineato che finora non c’è stato alcun caso riconosciuto di airbag difettosi del marchio Takata sui suoi veicoli a livello mondiale. In particolare, il richiamo riguarderà le vetture prodotte in Cina dalle joint venture Faw-Vw, Saic-Vw e Faw-Audi, oltre a quelle importate dei marchi Volkswagen , Audi, Seat e Skoda. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf