Terrorismo, atti di guerra e altri eventi socio-politici – 1°Parte: Danni diretti

Di Simone Rizzo e Enzo Furgiuele

In questo numero di “Benchmark & Clausole” analizziamo i principali contratti assicurativi sottoscrivibili dalle PMI e disponibili sul mercato, al fine di valutare se – e in che modo – le polizze reperibili sul mercato delle primarie compagnie coprono i rischi, oggi più che mai attuali, di eventi socio-politici tra cui attacchi terroristici, atti di guerra, occupazioni militari, colpi di stato, ecc.

Le principali compagnie nazionali e internazionali analizzate per il confronto sono le seguenti:

  • UnipolSai Assicurazioni
  • Allianz
  • Zurich Insurance
  • Reale Mutua
  • Generali Italia
  • Aviva
  • Groupama

Nelle tabelle di comparazione abbiamo indicato con il colore grigio l’assenza della garanzia assicurativa in esame nelle polizze analizzate, con il colore verde le migliori condizioni a favore dell’assicurato e con il colore giallo le aree di attenzione e di possibile criticità di cui l’assicurato dovrebbe essere sempre informato prima della sottoscrizione del contratto.

CONTENUTO A PAGAMENTOIl contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aQUOTIDIANONon sei abbonato?

Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati