Obbligo di comunicazione delle provvigioni percepite nel ramo RCA

IL VOSTRO QUESITO

Buongiorno, desidero porgere un quesito in relazione all’obbligo regolamentare per l’intermediario di comunicare al cliente, utilizzando il modello Allegato 7B, le provvigioni percepite nel ramo RCA.
Il mandato rilasciato dalla mia compagnia e gli accordi aziendali integrativi vigenti prevedono un sistema di compensi per le polizze RCAuto articolato nel modo seguente:

  • una aliquota di base fissa predefinita
  • una aliquota provvigionale variabile ogni anno in relazione al rapporto sinistri premi del ramo RCA dell’agenzia, con la previsione di un minimo e un massimo.

La provvigione complessiva che l’agenzia percepisce, riferita a tutte le tipologie di veicoli, è costituita quindi dalla somma delle due aliquote.
Preciso che l’aliquota variabile è comunque determinata dalla compagnia anticipatamente e comunicata all’agenzia prima della data (1° luglio di ogni anno) di una sua eventuale variazione (collegata all’andamento tecnico medio del biennio precedente).
Quindi l’agenzia è sempre in grado di conoscere e di conseguenza di comunicare ai clienti, utilizzando il modello 7B, l’esatta provvigione percepita, variabile ogni anno ma conosciuta.
Il modello 7B dell’intermediario è emesso e stampato dall’applicativo gestionale di proprietà della compagnia durante la fase di emissione del contratto Rca, e reca l’indicazione della provvigione percepita dall’agenzia riferita solo all’aliquota base, quindi quasi sempre inferiore a quella effettivamente percepita, che come prima indicato, è costituita dalla somma di due aliquote differenti.
In altre parole le provvigioni che risultano dal modello 7B emesso in automatico in fase di stampa della polizza non sono corrette in quanto non corrispondenti (per difetto) a quelle effettivamente percepite.
Vorrei sapere se – in caso di verifica dell’Ivass – l’agenzia può essere considerata responsabile dell’errore o se la responsabilità è invece da attribuire alla compagnia, visto che l’agenzia non ha modo di intervenire per correggere il modello 7B emesso in automatico dall’applicativo gestionale della mandante.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati