Groupama: pesano i sinistri sul I semestre

Il gruppo assicurativo francese Groupama ha visto l’utile netto del primo semestre scendere del 74% a 69 milioni di euro, a causa l’aumento dei sinistri, soprattutto da intemperie, e i bassi tassi d’interesse.

I premi raccolti scendono a 9,15 miliardi (7,6 miliardi in Francia), in leggero calo rispetto al 2015 (9,27 miliardi) e i ricavi da attività finanziare e bancarie sono stati pari a 66 milioni (+2,4% su basi comparabili).

Il risultato operativo scende del 24% a 92 milioni.

L’ad di Groupama, Thierry Martel, giustifica i risultati spiegando che nel I semestre 2015 vi erano  plusvalenze finanziarie straordinarie. Inoltre il primo semestre 2016 è stato contrassegnata da un contesto molto sfavorevole sui piani sia tecnico sia finanziario, con eventi anomali come le inondazioni e la Brexit.

Hanno pesato in particolare le inondazioni e tempeste avvenute a fine maggio-inizio giugno in Francia, il cui costo totale è stato di 113 milioni al lordo della riassicurazione. La maggiore sinistrosità ha inciso sul Combined ratio, peggiorato al 99,9% dal 98,7% al 30 giugno 2015.