Clausola “spese di cura” della polizza infortuni

IL VOSTRO QUESITO

Relativamente alla clausola “Spese di cura” di una polizza infortuni (testo allegato di cui si riporta solo quanto rileva per la domanda), la compagnia non rimborsa le spese inerenti a prestazioni soggette ad IVA quali bagni per riabilitazione o noleggio di apparecchi per magnetoterapia. Tutte le prestazioni sono state prescritte da medici. La motivazione è che trattandosi di spese soggette ad IVA non sono da considerarsi spese mediche. Qual è la vostra opinione in merito?

“A seguito di Infortunio indennizzabile a termini delle Condizioni di Assicurazione, la Compagnia rimborsa all’Assicurato le spese effettivamente sostenute per:

– medici, chirurghi, strutture ospedaliere pubbliche o private;

– accertamenti diagnostici;

– bagni, forni ed altre cure mediche indispensabili;

– trattamenti fisioterapici …

Sono escluse dal rimborso le spese per l’acquisto degli apparecchi protesici in genere, salvo quelli applicati durante l’intervento”.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati