Lloyd’s: utile di £ 1.67 mld (€2,09mld) nel I semestre 2014

I Lloyd’s hanno annunciato un utile di £1.67 miliardi (€2,09 miliardi) per i primi sei mesi del 2014, registrando un aumento del 21% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questi risultati registrano un miglioramento rispetto al medesimo periodo del 2013 pur in presenza di condizioni di mercato sempre più difficili e complicate.

L’innalzamento del rating Fitch ad AA- che i Lloyd’s hanno ricevuto lo scorso giugno premia l’eccellente supervisione che i Lloyd’s operano sull’attività di sottoscrizione e gli investimenti nelle procedure di gestione dei rischi e delle esposizioni in preparazione di Solvency II.

I premi lordi sono scesi a 14.86 mld £ (dai 15.50 di un anno prima) e il combined ratio è peggiorato a 88,2% rispetto all’86,9% di un anno prima.

“Si tratta di risultati semestrali eccellenti per il mercato dei Lloyd’s”, ha commentato il CEO dei Lloyd’s, Inga Beale, “ottenuti in gran parte grazie alla sottoscrizione esperta del mercato. La continua innovazione unita all’attenta supervisione e alla solidità finanziaria, assicurano il successo delle operazioni del mercato pur in presenza di condizioni difficili.”

“Sono molto contento per questi risultati di metà anno, specialmente perché arrivano nell’ambito di un ambiente di mercato fortemente competitivo. La situazione finanziaria del mercato dei Lloyd’s rimane ottima, e queste fondamenta solide pongono i Lloyd’s nella miglior posizione per espandersi nei mercati tradizionali e in quelli emergenti in tutto il mondo”, ha detto il Presidente dei Lloyd’s, John Nelson.