A luglio le sanzioni salgono a 3,95 mln, di cui 2,15 mln agli intermediari

A luglio 2013 le sanzioni dell’IVASS salgono a quota 3.958.368,01 €:

– soggetti sanzionati: 79
– numero delle sanzioni inflitte: 339
– importo medio della sanzione: € 11.676.

L’IVASS questo mese colpisce pesantemente gli intermediari: sono ben 41 gli intermediari sanzionati  per un importo totale di 2,157 mld di euro (pari al 54,5% del totale).

A guidare la classifica per importo sono due intermediari: Verna Maria, sanzionata per 430mila euro per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale; mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 417 occasioni; mancato rispetto degli obblighi di informazione precontrattuale in n. 3 occasioni; Coro Italo per 352mila euro per mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati; mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale.

La classifica per numero di sanzioni è invece guidata da Unipol, con 37 sanzioni.

Vi sono inoltre altri sei intermediari sanzionati per importi superiori ai 100mila euro, come si può leggere nelle classifiche che seguono.

Il dettaglio delle sanzioni e delle motivazioni:

Download (PDF, Sconosciuto)