Ricongiunzione e totalizzazione a confronto

Previdenza

Casi ad esempio

Autore: Alberto Cauzzi e Silvin Pashaj
ASSINEWS 234: settembre 2012

Lo scorso autunno abbiamo trattato, in due articoli distinti, il tema della totalizzazione e della ricongiunzione di periodi assicurativi maturati in istituti differenti. Tema quanto mai attuale, vista l’estrema mobilità in ambito lavorativo a cui siamo soggetti soprattutto negli ultimi anni. E per meglio comprendere come affrontare questa tematica è opportuno descrivere quanto è successo nell’ultima riforma previdenziale, targata Monti-Fornero.
Tra le numerose novità in materia di pensioni contenute nella manovra, una su tutte riguarda il meccanismo di totalizzazione. Dal 2012, infatti, potrà essere richiesta la totalizzazione di periodi di attività differenti a prescindere dall’anzianità contributiva (prima erano necessari tre anni). CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati


epheso_logo

Strumenti e Metodi per la Consulenza nel Mercato Assicurativo – Previdenziale
– Finanziario www.epheso.it