L’ISVAP incontra le associazioni dei consumatori

Venerdì scorso si è tenuto presso la sede dell’Autorità il consueto incontro mensile con le principali  Associazioni dei Consumatori per un confronto sulle tematiche assicurative di maggiore interesse per i consumatori. Erano presenti ADICONSUM, ADOC, ALTROCONSUMO e  FEDERCONSUMATORI.

L’ISVAP ha fornito un aggiornamento sullo stato di attuazione delle norme del decreto liberalizzazioni, ricordando che:

– sono in vigore le disposizioni che richiedono alle banche che condizionano l’erogazione di un mutuo immobiliare o di un credito al consumo alla stipulazione di una polizza vita, di sottoporre diversi preventivi  al cliente. I consumatori possono confrontare i prezzi grazie ai preventivatori on line che le imprese stanno attivando  sui siti, come previsto dall’ ISVAP; 

– relativamente alla scatola nera per la r.c.auto, ISVAP sta portando a termine il regolamento con il MISE e il Garante privacy; gli schemi degli altri due decreti tecnici attuativi, di competenza del MISE e del MIT, sono stati notificati alla Commissione Europea; 

– è stato emanato il regolamento ISVAP sulla “relazione antifrode” che le imprese devono trasmettere annualmente all’Autorità.

 L’ISVAP ha inoltre ricordato che lo scorso mese sono state pubblicate sul sito le rilevazioni  sull’andamento dei prezzi r.c.auto, desunte sulla base dei nuovi “profili-tipo” di assicurati,  passati da 4 ad 11. 

L’ISVAP e le Associazioni, confermando dai rispettivi angoli di visuale, l’acuirsi del disagio  dei consumatori per il livello delle tariffe r.c.auto, hanno convenuto sulla rilevanza della lotta  alle frodi da parte delle imprese in ottica di riduzione dei prezzi e sulla esigenza di una spinta  verso l’innovazione di prodotto, per offrire ai consumatori soluzioni meno costose. 

Il prossimo incontro, fissato per il 22 ottobre, affronterà la tematica della trasparenza dei  prodotti vita.