Via alla pensione integrativa pubblica

Nasce ufficialmente, con il rogito notarile, il fondo Sirio per la previdenza complementare dei dipendenti pubblici (ministeri, enti pubblici non economici, Cnel, presidenza del Consiglio ed Enac). Soddisfatti i sindacati. Per i segretari generali Rossana Dettori (Fp-Cgil), Giovanni Faverin (Cisl-Fp) e Benedetto Attili (Uil-Pa), si legge in una nota, «si tratta di una grande opportunità che riguarda oltre 250mila potenziali iscritti». Un risultato, rimarcano, che viene incontro alle richieste dei lavoratori giustamente preoccupati del loro futuro previdenziale. Tanto più alle soglie dell’andata a regime del sistema contributivo che determinerà una netta riduzione dell’importo della pensione obbligatoria erogata anche per i lavoratori pubblici.