Invalidità permanente da infortunio preesistente

IL VOSTRO QUESITO

Una persona con una forte invalidità permanente da infortunio preesistente (ha perso un braccio sx a seguito di infortuni) mi ha chiesto un parere sulle sue polizze personali, tutte emesse da una stessa agenzia e/o compagnia successivamente al suo infortunio.

Ora, per quanto riguarda la IP infortuni il max. indennizzo dovrebbe essere la percentuale della SA dedotta la IP preesistente (70% nel caso in base alla tabella di polizza). Prevedendo la polizza pure una franchigia del 10%, anche questa, nei limiti contrattuali, in caso di infortuni con IP minori, sarà operativa.

Il mio dubbio – ed il quesito che ne consegue riguarda la IPM: In caso di una malattia che comportasse la IPM al 100% di questo assicurato, quale indennizzo gli spetta? L’intera SA oppure anche per la malattia secondo voi l’assicuratore può portare in deduzione le percentuali di invalidità preesistenti, sia pure dovuti da infortunio?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati