WTW registra una crescita organica del 3% e mantiene gli obiettivi per l’intero anno

WTW ha registrato una crescita organica dei ricavi del 3% per il secondo trimestre del 2022, nonostante i ricavi totali siano diminuiti del 3% a 2,03 miliardi di dollari.

Dopo aver registrato una crescita organica del 2% nel primo trimestre, il broker sembra rimanere leggermente al di sotto del suo obiettivo di crescita organica dei ricavi “a una cifra media” per l’intero anno, ma sostiene che raggiungerà comunque questo livello entro la fine dell’anno.

Analizzando i dati del secondo trimestre, WTW ha visto anche un calo dell’utile netto del 39%, da 186 a 114 milioni di dollari, mentre l’utile operativo è sceso del 19%, da 170 a 137 milioni di dollari.

Il segmento Risk & Broking ha registrato un fatturato di 852 milioni di dollari, in calo del 4% rispetto agli 885 milioni di dollari del secondo trimestre dell’anno precedente, ma in aumento del 3% su base organica.

Su base organica, il settore Insurance Consulting and Technology è cresciuto principalmente grazie alle vendite di nuovi software e all’aumento delle attività di consulenza.

Corporate Risk & Broking ha generato una crescita dei ricavi in tutte le regioni, trainata principalmente dalle linee di business globali di WTW, soprattutto grazie alle nuove attività, in particolare nei settori Aerospaziale, Risorse naturali e FINEX.

I margini operativi del segmento R&B sono diminuiti di 340 punti base rispetto al secondo trimestre dell’anno precedente, attestandosi al 19,7%, e secondo WTW ciò è dovuto principalmente ai continui investimenti nel talento.

Per quanto riguarda il segmento Health, Wealth & Career, il fatturato è stato di 1,16 miliardi di dollari, con un calo del 2% rispetto al secondo trimestre dell’anno scorso e un aumento del 2% su base organica.

La crescita organica è stata guidata dal settore Salute, ma anche i ricavi di Benefits Delivery & Outsourcing sono aumentati e Career ha contribuito a un’ulteriore forte crescita, ha riferito WTW.