Cattolica&Investimento Più Vantaggi Next 3.0

La polizza è destinata ai clienti fedeli a Cattolica, e la gestione separata si appoggia alle peculiarità del fondo utili

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Cattolica&Investimento Più Vantaggi Next 3.0 è un prodotto di investimento assicurativo di tipo misto, a premio unico e premi unici aggiuntivi, con rivalutazione annua del capitale. La polizza, a fronte del versamento di un premio unico iniziale minimo di 10 mila euro, prevede alla scadenza il pagamento del capitale assicurato rivalutato di anno in anno in funzione dei risultati conseguiti dalla gestione separata Cattolica SerenaMente. Il prodotto è dedicato esclusivamente al reinvestimento di capitali provenienti da polizze di assicurazione sulla vita o di capitalizzazione marchiate Cattolica Assicurazioni. Infatti, la polizza è destinata a chi, alla scadenza o in caso di riscatto di polizze precedentemente sottoscritte con la stessa compagnia, desidera continuare a mantenere il capitale maturato in un prodotto semplice e a basso rischio. In relazione ai risultati conseguiti dalla gestione separata, le plusvalenze e minusvalenze concorrono a determinare il rendimento solo se effettivamente realizzate: è stata a tal proposito costituita una riserva “fondo utili” in cui vengono accantonate tutte le plusvalenze nette realizzate nel periodo di osservazione. Il risultato finanziario è pertanto diminuito dell’intero importo delle plusvalenze nette realizzate e accantonate al fondo utili e aumentato della quota del fondo utili che la compagnia, nel miglior interesse degli assicurati e nel rispetto delle tutele previste dall’Ivass, stabilisce di attribuire al risultato finanziario della gestione separata nel periodo di osservazione. Non è invece previsto alcun consolidamento annuale dei rendimenti attribuiti al contratto. Il contratto prevede una garanzia di conservazione del capitale investito nella gestione separata, che corrisponde ad un rendimento minimo dello 0,0%, che opera esclusivamente alla scadenza del contratto, in caso di riscatto esercitato in un momento coincidente con la 5a , 10a , 15a ricorrenza annuale del contratto, in caso di decesso dell’assicurato. Trascorsi dieci giorni dalla data di decorrenza del contratto è data possibilità di effettuare versamenti aggiuntivi di importo non inferiore a 500 euro. Il cumulo dei premi versati riferiti allo stesso contraente non potrà superare i 500 mila euro, valore che sale a 5 milioni di euro per prodotti le cui prestazioni sono collegate alla gestione separata Cattolica SerenaMente. Il contratto ha una durata minima di 10 anni e massima di 20 anni e l’età dell’assicurato, al momento della sottoscrizione, dovrà essere maggiore di 18 anni e inferiore a 85 anni e, alla scadenza contrattuale, non superiore a 99 anni. Il contratto garantisce alla scadenza, in caso di vita dell’assicurato, la corresponsione del capitale rivalutato annualmente, stessa cosa in caso di morte dell’assicurato. Il contraente può esercitare il diritto di riscatto parziale se il capitale riscattato non è inferiore a 500 euro e il capitale residuo non è inferiore a 2500 euro. Il motore finanziario è composto principalmente da titoli di stato, obbligazioni a tasso fisso o variabile e depositi bancari, con quote inferiori di altri asset a maggior volatilità. Ciò ha permesso, considerando anche il fondo utili prima descritto, di offrire agli investitori un rendimento, al lordo dei costi, molto allettante nel 2019, pari al 3,87%. Nonostante questo, il Kid evidenzia, al netto di tutti i costi, valori attesi di performance molto conservative, anche negli scenari di mercato più favorevoli. Sul periodo di detenzione raccomandato, pari a 10 anni, il documento segnala una perdita media annua attesa dello 0,20% in caso di forte stress di mercato, bilanciato da un risicato +0,21% annuo nel caso più favorevole, e +0,17% nello scenario moderato. Un modo per investire le somme prima impiegate in altre polizze ed ottenere una minima remunerazione.

Clicca qui per la scheda completa