Danni in Veneto, gli aiuti di Mps, Bper e Generali

di Salvatore Licciardello
Banche e assicurazioni intervengono in favore di famiglie e imprese colpite dal violento nubifragio di domenica scorsa in Veneto. Bper mette a disposizione dei finanziamenti fino a 20 mila euro per le famiglie e fino a 100 mila euro per le imprese, di durata fino a 36 mesi. Per importi non superiori ai 10mila euro verrà applicato il tasso zero per i primi sei mesi e successivamente il tasso fisso dell’1%. Per importi superiori il tasso sarà fisso all’1%. Banca Monte dei Paschi di Siena ha stanziato un plafond di 150 milioni di euro che per finanziamenti destinati alle imprese, ai commercianti, agli artigiani e agli imprenditori agricoli, per il ripristino delle attività lavorative, e alle famiglie le cui abitazioni sono state interessate dalla calamità. Generali, in particolare, sostiene le città di Verona, Vicenza e Padova colpite dal maltempo. Per la gestione dei sinistri le compagnie Generali Italia, Alleanza Assicurazioni e Genertel hanno attivato gli interventi previsti dal modello di gestione degli eventi catastrofali «Generali Qui per Voi» e messo a disposizione degli agenti e dei clienti, danneggiati dal maltempo, il numero verde 800.867.222 dedicato alle informazioni e alle denunce dei sinistri. I clienti di Generali Italia e Alleanza Assicurazioni possono rivolgersi alle agenzie presenti sul territorio. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf