Swiss Re, le catastrofi pesano sui risultati semestrali

Il gruppo svizzero Swiss Re ha registrato un utile netto di 953 milioni di dollari nel primo semestre, in calo rispetto a quello registrato lo scorso anno: 1.006 milioni di dollari.

La raccolta premi è cresciuta del 7,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a 18,2 miliardi di dollari grazie alla crescita di tutte le unità di business. L’ad, Christian Mumenthaler, nel commento ai risultati ha detto di essere fiducioso nel mantenimento di quegli elementi che assicurano la crescita della redditività. L’indicatore Roi è migliorato al 4.2% dal 2,6% nello stesso periodo del 2018.

Swiss Re

La riassicurazione danni, P&C Re ha registrato un aumento del 2,5% dell’utile netto a 771 milioni di USD, sostenuto da una crescita redditizia degli affari e da una performance molto buona degli investimenti. I premi netti di competenza sono aumentati del 13,2% a 8,7 miliardi di dollari USA, trainati dalle grandi transazioni e dalla crescita nel settore delle catastrofi naturali. Il ROE è migliorato al 15,9% dal 14,5%.
Nel primo semestre del 2019 il combined ratio è stato pari a 100,5%. La performance assicurativa ha risentito dell’andamento tardivo dei sinistri del tifone Jebi nel primo trimestre, nonché le inondazioni, grandine e tempeste in Australia, i danni derivanti dal crollo dell’aereo dell’Ethiopian Airlines e dal successivo fermo della flotta Boeing 737 MAX. La Business Unit – si legge in una nota -è sulla buona strada per raggiungere un combined ratio normalizzato del 98% nel 2019.

Per quanto riguarda il Life & Health, l’utile netto dei primi sei mesi del 2019 è aumentato del 15,3% a 459 milioni di dollari USA, grazie alla gestione attiva dei portafogli e al miglioramento dell’evoluzione della mortalità nelle Americhe. Il risultato netto è stato inoltre sostenuto da un rendimento molto elevato degli investimenti, che riflette la favorevole performance dei mercati azionari e gli utili realizzati all’interno del portafoglio a reddito fisso. Il ROE del primo semestre è salito al 13,1% dall’11,5% dello stesso periodo del 2018.
I premi netti di competenza e le commissioni nette del primo semestre 2019 sono scesi dell’1,6% a 6,3 miliardi di dollari USA a causa delle sfavorevoli fluttuazioni dei tassi di cambio e della risoluzione di un accordo di retrocessione infragruppo con Life Capital. Al netto di queste due voci, i premi netti di competenza e le commissioni sono aumentati del 5,2%.

Corporate Solutions ha registrato nei primi sei mesi del 2019 una perdita netta di USD 403 milioni e un combined ratio del 132,8% a seguito di azioni gestionali per il riposizionamento dell’attività. I premi netti di competenza sono aumentati del 7,6% a 2,1 miliardi di dollari USA. Swiss Re prevede che lo slancio positivo dei tassi di assicurazione commerciale continuerà dopo aver raggiunto un ampio aumento del 9% della qualità dei prezzi nel primo semestre del 2019.
Per far fronte alla recente sottoperformance, Corporate Solutions ha rafforzato le riserve sinistri di USD 328 milioni nel secondo trimestre del 2019. Inoltre, è stata creata una copertura per gli sviluppi avversi con P&C Re per un premio una tantum di 100 milioni di dollari USA. La Business Unit sta inoltre riducendo attivamente le esposizioni al rischio in linee specifiche per garantire un portafoglio più mirato e redditizio in futuro.
Il riposizionamento del portafoglio, insieme ai conseguenti miglioramenti di efficienza e all’accelerazione della dinamica dei tassi assicurativi, consentirà a Corporate Solutions di tornare alla redditività assicurativa con un combined ratio normalizzato del 98% nel 2021. Il Gruppo ha aumentato il capitale di Corporate Solutions di 600 milioni di USD, sottolineando il proprio impegno nei confronti del mercato assicurativo commerciale.

Life Capital riporta un utile netto di USD 5 milioni, che riflette la forte performance degli investimenti, compensata dalle spese legate alla crescita delle attività open book e alla separazione di ReAssure. La Business Unit ha registrato nei primi sei mesi del 2019 una generazione di cassa lorda di USD 460 milioni. Tale risultato è stato trainato dalla cessione di una quota del 10% di ReAssure a MS&AD Insurance Group Holding Inc. e dai proventi della cessione di obbligazioni subordinate emesse da ReAssure, in parte compensati dall’effetto della ricapitalizzazione della compagnia. Come annunciato in data 11 luglio 2019, la prevista offerta pubblica di ReAssure è stata sospesa a causa delle sfavorevoli condizioni di mercato primario nel Regno Unito. Swiss Re mantiene l’obiettivo di ridurre la propria partecipazione al fine di deconsolidare ReAssure.
Nel primo semestre 2019 i premi netti di competenza e le commissioni nette sono aumentati del 33,1% a 1,1 miliardi di dollari USA a causa della crescita dei rami vita e malattia a libro aperto e delle modifiche alle retrocessioni infragruppo. I premi lordi contabilizzati dei libri aperti sono aumentati del 16,8% a cambi costanti.