Cessione azienda e mancato pagamento del premio di rinnovo

IL VOSTRO QUESITO

Una ditta individuale con polizza di RCT per la sua attività (gestione e conduzione di un pontile galleggiante per ormeggio natanti) cede l’azienda a società terza non comunicando l’esistenza della suddetta copertura. Il nuovo acquirente si rifiuta di onorare il premio di rinnovo scaduto il 24/07/2018 sostenendo (previo parere legale) di non essere obbligato al rinnovo adducendo, inoltre, l’esosità dello stesso premio e provvedendo a stipulare con altra società analoga copertura.
Si può sostenere di essere in presenza di fattispecie regolata dall’art.2558 del C.C.? e come si raccorda lo stesso articolo con il novellato di cui al successivo art. 2560? Nell’atto di cessione non si fa menzione alcuna di tale contratto che ripeto non ha natura personale.
Vorrei essere confortato in tal senso e chiedo, se è proponibile una azione di recupero coattivo, azione, ovviamente da esercitare nei confronti del vecchio contraente (oggi alienante) che potrà rivalersi o chiamare in garanzia il nuovo compratore?

L’ESPERTO RISPONDE

Questo contenuto è solo per utenti registrati.
Hai dimenticato la Password?
Registrati