+11% l’utile operativo al I semestre per Aviva in Italia

Il Gruppo Aviva in Italia ha chiuso la prima metà dell’anno segnando una crescita organica a due cifre con un +11% sull’utile operativo che si attesta a €87 milioni (HY17 €78 milioni). In aumento del 5,5% rispetto alla chiusura dello scorso anno anche gli Asset Under Management che passano a €27 miliardi.

Nel ramo Vita i dati del primo semestre confermano il trend positivo segnando una nuova forte crescita sia nel valore della nuova produzione che nella raccolta. Il Valore del New Business cresce del +190% (vs HY17), volando a €167 milioni grazie sia al miglioramento della profittabilità dei prodotti che a un aumento dei volumi. Infatti il New Business Margin passa dal 2,3%  al 3,9%, ed il Valore Attuale dei Premi di Nuova Produzione (PVNBP) è pari a €4.317 milioni (+74%). Motori della crescita sono sia l’ottimizzazione del product design su tutte le linee di prodotto, che il successo dei prodotti Multiramo che presentano un aumento del +117%.

Nel segmento Danni viene registrato un aumento della profittabilità del portafoglio con un Combined Operating Ratio (COR) in miglioramento di +1,3 pp (97,4% vs 98,7% HY17). La Raccolta Premi (NWP) chiude a quota €185 milioni in diminuzione rispetto al primo semestre scorso, ma vede un ribilanciamento del mix di prodotto verso i Rami Elementari (+3 pp).

“Il primo semestre dell’anno è stato segnato da un’importante crescita a doppia cifra per il Gruppo Aviva in Italia – commenta Ignacio Izquierdo, CEO di Aviva in Italia. I risultati di questi primi 6 mesi, pur in un contesto di elevata volatilità dei mercati finanziari, indicano che stiamo andando nella giusta direzione. Abbiamo una chiara strategia di crescita che si basa su principi chiave: centralità del cliente, sviluppo digitale, semplicità e crescita responsabile.”

Il gruppo Aviva plc ha invece registrato un utile operativo in calo del 2% a 1,42 mld di sterline, a causa in particolare del ramo auto in Canada.