Commonwealth Bank: possibile cessione business assicurazioni sulla vita

Commonwealth Bank of Australia sta prendendo in considerazione la possibilità di uscire dal mercato delle assicurazioni per la vita in Australia e Nuova Zelanda, ed è dunque in trattativa sulla potenziale vendita del business.

Sebbene la banca stia valutando le possibili alternative, tra cui anche accordi di riassicurazione, le discussioni porteranno probabilmente alla cessione delle proprie operazioni.

Il mercato assicurativo australiano è diventato sempre più competitivo negli ultimi anni, ed è stato colpito da recessi e reclami. Nello specifico, il business delle assicurazioni sulla vita ha rendimenti molto bassi.

Commonwealth Bank ha rivelato di essere in trattativa per la vendita del business assicurativo dopo aver pubblicato il bilancio sull’esercizio fiscale appena concluso. L’utile netto per i 12 mesi al 30 giugno si è attestato a 9,93 miliardi di dollari australiani (7,86 mld usd), al di sopra dei 9,22 miliardi dell’anno precedente. Complessivamente, l’utile del settore assicurativo ha ceduto l’1,1% a 786 milioni di dollari australiani su un rosso di 143 milioni. Le entrate in denaro sono cresciute del 4,6% a 9,88 miliardi di dollari australiani, mentre il common equity Tier 1 capital ratio è sceso al 10,1% dal 10,6% anno su anno.

La banca ha comunque dichiarato che le polizze assicurative continueranno a rappresentare uno dei suoi core business grazie alle unita’ CommInsure e Sovereign.