Conseguenze di mancata comunicazione di incasso polizza

IL VOSTRO QUESITO

Vorrei, se possibile, avere indicazioni in merito alle conseguenze di una mancata comunicazione di incasso polizza r.c.auto (anche altri rami) e all’eventuale possibilità di autotutelarsi con polizza professionale (anche per intermediari sez. E).
A tal proposito ipotizzo un caso:
il cliente richiede un preventivo che porterà all’emissione della polizza, successivamente alle firme ed alla consegna della polizza l’intermediario per disattenzione/negligenza, pur incassando in contanti il premio, non provvede alla “comunicazione” d’incasso alla compagnia (agenzia). Provvederà, però appena accortosi dell’omesso incasso ma in data posteriore all’emissione effettiva della polizza (es. emissione 01/10/2015 – comunicazione incasso 01/11/2015).
Le mie perplessità a riguardo sono molteplici:
1. Il contratto essendo emesso con data certa ma “registrato” in seguito, la compagnia per il periodo di omessa comunicazione pagherebbe il sinistro?
2. L’intermediario ha modo di rimediare all’errore commesso retrodatando l’incasso fino al giorno del’emissione della polizza?
3. L’intermediario rischia sanzioni nonostante abbia palesato l’errore?
4. Con una polizza di r.c. professionale è possibile tutelarsi per queste negligenze e per tutto ciò che ne consegue ( sanzioni codice della strada per l’assicurato, sinistri occorsi nel periodo di mancata comunicazione incasso)?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati