RC in caso di danni a cose di dipendenti

IL VOSTRO QUESITO

Chiedo un parere in merito all’operatività o meno della copertura di responsabilità civile in caso di danni a cose di dipendenti verificatisi quando gli stessi si trovano all’interno dell’azienda per questioni di servizio e/o lavoro.
La polizza in questione nell’articolo relativo all’esclusione dal novero dei terzi recita:
“… Non sono da considerarsi terzi ai fini della sezione RCT le persone che, essendo in rapporto di dipendenza con l’Assicurato, subiscano il danno in occasione di lavoro o di
servizio; i subappaltatori ed i loro dipendenti, nonché tutti coloro che, indipendentemente dalla natura del loro rapporto con l’Assicurato, subiscano il danno in conseguenza della loro partecipazione manuale alle attività cui si riferisce l’assicurazione.”
Alla luce di tale definizione, se e vero che le lesioni fisiche a causa di infortuni rientrano nella copertura prestata dalla sezione RCO, nel caso invece vengano danneggiate cose dei dipendenti e non vi è in polizza alcuna clausola che preveda “estensione ai danni a cose di dipendenti” tale danno rimane escluso dalla copertura nel caso occorra durante l’orario di lavoro dei dipendenti? Se ad esempio fossero danneggiate dei veicoli di dipendenti parcheggiati all’interno dell’area aziendale tale danno, dopo aver verificato la responsabilità o meno del contraente per il danneggiamento, sarebbe escluso?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati