Contributo di vigilanza per l’anno 2015 a carico delle imprese di assicurazione e riassicurazione

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha accolto la proposta formulata dall’IVASS con nota del 26 maggio 2015 e ha fissato con Decreto del 27 luglio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 176 del 31 luglio 2015, il contributo di vigilanza per l’esercizio 2015 a carico delle imprese di assicurazione e riassicurazione e delle rappresentanze di imprese con sede in un Paese terzo rispetto all’Unione Europea operanti nel territorio della Repubblica, nella misura dello 0,38 per mille dei premi incassati nel 2014.

L’aliquota degli oneri di gestione da dedurre dai predetti premi incassati nel 2014 è pari al 5,1% dei predetti premi, così come determinata dall’Istituto con Provvedimento n. 11 del 31 ottobre 2013.

Il pagamento del contributo dovrà avvenire entro il 4 settembre 2015 mediante bonifico bancario a favore di IVASS, via del Quirinale 21, 00187 Roma sul c/c acceso presso il Banco di Brescia, IBAN IT 56 I 03500 03205 00000 0038000, indicando nella causale il codice IVASS dell’impresa e “contributo di vigilanza anno 2015, ex art. 335 d.lgs. 209/2005”.