Azione di regresso promossa da compagnia di assicurazione, quale impresa designata dal FGVS

È legittima l’azione di regresso promossa dalla compagnia di assicurazione, quale impresa designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada, nei confronti del proprietario di una vettura a causa dell’incidente stradale provocato dal conducente dell’automobile, rimasto sconosciuto, a sèguito del furto dell’automobile stessa, allorché sia stato accertato il mancato pagamento dell’assicurazione della responsabilità civile da parte del proprietario del veicolo.

Cassazione civile sez. III, 07/05/2015 n. 9253