RbS torna in utile nel 1° semestre e nomina un nuovo a.d.

Royal Bank of Scotland ha archiviato il primo semestre con un utile netto di 535 milioni di sterline, marcando una decisa inversione di rotta rispetto all’analogo periodo dello scorso anno, quando la banca inglese aveva registrato una perdita da 2,03 miliardi.
I ricavi, calcolati al netto di alcune poste straordinarie, sono scesi da 11,69 a 10,61 miliardi. La banca ha accantonato altri 185 milioni di sterline per eventuali rimborsi derivanti dalla vendita irregolare di alcune polizze assicurative. RbS ha inoltre messo da parte 385 milioni per potenziali costi legati a controversie giudiziarie e modifiche regolamentari.
L’istituto di credito ha contestualmente annunciato che Ross McEwan è stato nominato nuovo amministratore delegato della società. Prenderà il posto dell’uscente Stephen Hester dal primo ottobre e guadagnerà 1 milione di sterline all’anno, con la rinuncia ai bonus per il resto del 2013 e il 2014.