KBC torna in utile al I semestre 2013

Il bancassicuratore belga KBC migliora i propri conti dopo un 2012 non proprio positivo. Il gruppo registra infatti un utile netto di 1,037 mld nei sei mesi, contro una perdita di 160 mln di un anno prima, grazie alla tenuta delle attività bancarie e assicurative nel secondo trimestre, a dispetto del contesto economico.

Nei rami danni il risultato netto è in calo a 264 mln, contro i 403 mln di un anno prima, a causa in particolare dei sinistri legati alle inondazioni in Repubblica Ceca.

Nel vita, KBC  chiude il semestre in perdita per 122 mln, contro una perdita di 139 mln € del I sem 2012. Il gruppo ha ridotto del 55% le vendite di prodotti vita a causa di una modifica del trattamento fiscale dei contratti vita del ramo 23 in Belgio (assicurazioni vita legate a fondi di investimento).

Il margine di solvibilità di KBC Assurances si assesta al 304% in leggero calo rispetto al 322% di fine 2012.

KBC ha indicato di aver rimborsato lo scorso 3 luglio, 1,17 mld di aiuti pubblici al governo belga e prosegue nel suo programma di riduzione del debito nei confronti del governo.