Più assicurazioni che banche, con Vittoria e Generali. L’istituto è Unicredit

Anche il comparto bancario-assicurativo mantiene una scarsa appetibilità: i tre migliori titoli del comparto, Vittoria Assicurazioni, Generali e Unicredit si aggiudicano il primo posto in graduatoria con un indice di appetibilità di soli 65 punti. A seguire, a quota 60 punti, altri tre assicurativi, Cattolica e Milano (in versione sia ordinaria sia rnc). Il settore assicurativo italiano è stato particolarmente penalizzato dalla crisi estiva dato che i portafogli delle compagnie sono pieni di obbligazioni governative italiane, ma il clima di (relativa) ritrovata fiducia dovrebbe permettere al settore di recuperare redditività e limitare le minusvalenze fin qui accumulate. Mentre a favore di Unicredit giocano le basse valutazioni del titolo che, nonostante il forte calo dei profitti nel secondo trimestre, sta attirando investitori esteri.