Swiss Re: utile netto a USD 960 milioni nel secondo trimestre

Swiss Re ha registrato un utile netto di Gruppo di USD 960 milioni nel secondo trimestre del 2011, contro 812 milioni nello stesso periodo del 2010 (+18%). Tutti i segmenti hanno contribuito a questi risultati positivi, che si traducono in un ROE del 15,6%.
Il ramo Property & Casualty ha fornito un risultato operativo pari a USD 993 milioni, rispetto a USD 455 milioni del secondo trimestre 2010 e un combined ratio del 78,4%, rispetto al 102,0%. Questo risultato è dovuto alla maggiore severità applicata nella sottoscrizione e ad una minore sinistrosità.

I premi sono cresciuti del 12,6% (o 7,1% a tasso di cambio costante).
L’utile operativo nel ramo Vita e Salute è aumentato del 13,4% a USD 161 milioni nel secondo trimestre, grazie ad un minor tasso di mortalità. Il benefit ratio è stato di 87,0% nel il secondo trimestre del 2011.
La volatilità dei mercati finanziari sulla scia dei recenti problemi relativi al debito sovrano in Europa rimane una seria preoccupazione. Swiss Re detiene ora solo USD 78 milioni di debito sovrano emessi  da paesi periferici dell’Eurozona. L’esposizione della società al debito pubblico greco è nullo.