QBE: l’utile netto al primo semestre cresce de 53% a US $ 673 mln

QBE ha annunciato un aumento del 53% dell’utile netto nel primo semestre, nonostante i numerosi sinistri catastrofali,  con costi che salgono da US $ 830 mln di fine maggio a US $ 1.080 milioni di fine giugno (tornado gravi negli Stati Uniti, terremoto a Christchurch alla fine di giugno, ciclone Yasi).
I risultati riflettono una forte crescita della raccolta premi, che è salita del 30% a8.942 mln $ (i premi netti sono saliti del 29% a 6.778 mln $). In Europa i premi sono cresciuti dell’11% a 1.748 mln.

Il combined ratio è peggiorato a 95,7% rispetto all’89,7% dello stesso periodo del 2010, a causa delle catastrofi naturali, che sono costate in totale oltre 590 mln $.

L’aumento dell’utile netto semestrale è dovuto principalmente alla sostanziale aumento dei redditi netti dagli investimenti  e dai profitti da recenti acquisizioni, che hanno superato le aspettative iniziali, che hanno potuto compensare i costi dei sinistri catastrofali record. Dal 2005 infatti, oltre il 90% dell’incremento dei premi di QBE è dovuto alle oltre 50 acquisizioni effettuate.