Generali: Caltagirone acquista 600mila azioni per 6,47 mln euro

Francesco Gaetano Caltagirone arrotonda la quota in Generali. Il vice-presidente della compagnia triestina ha acquistato, attraverso la Fgc spa, un totale di 600mila azioni Generali per un controvalore complessivo di 6,47 milioni di euro, come emerge dalle comunicazioni alla Borsa. Gli acquisti sono avvenuti sul mercato in due lotti, il primo di 500mila titoli al prezzo unitario di 10,833 euro il 10 agosto e il secondo di 100mila azioni a 10,58 euro l’11 agosto, quindi attorno ai minimi dell’anno, toccati proprio in quei giorni. Caltagirone, che il primo luglio in base al rapporto semestrale delle Generali deteneva 34,4 milioni di azioni della compagnia, pari al 2,21% del capitale, aveva acquistato altri 300mila titoli lo scorso 14 luglio, in 3 lotti a prezzi compresi tra 12,98 e 13,32 euro, per un controvalore complessivo di 3,95 milioni.