FonSai: al via il nuovo corso con Unicredit

FonSai inaugura un nuovo corso con una profonda revisione della governance, dell’organigramma e la definizione delle procedure e del monitoraggio delle operazioni immobiliari con parti correlate. Per quanto riguarda i soci, l’elenco degli azionisti aggiornato a seguito dell’aumento di capitale sarà comunicato ufficialmente nei prossimi giorni ma secondo quanto preannunciato, Premafin dovrebbe scendere poco sopra al 35%, Unicredit comparire con il 6,6%, mentre tra gli investitori istituzionali è previsto comparire Amber Capital, citato dal comunicato come azionista stabile del gruppo.

Il consiglio di amministrazione di FonSai si è concentrato sull’organizzazione della compagnia che sotto la guida dell’amministratore delegato Emanuele Erbetta e del neo direttore generale Piegiorgio Peluso, di provenienza Unicredit, ha operato una netta separazione tra le funzioni di gestione e quelle di controllo, e definito le competenze attribuendo a ogni manager un settore di responsabilità.

Quanto alle procedure e al monitoraggio sulle operazioni immobiliari con parti correlate definiti dal consiglio, si tratta di una risposta della compagnia alle richieste dell’Isvap visto che proprio il comparto immobiliare, in cui la famiglia Ligresti, prima azionista del gruppo Fonsai, opera anche attraverso altre società, ha visto in passato operazioni in potenziale conflitto.

La governance di FonSai attribuisce le funzioni di controllo sulle operazioni con parti correlate al comitato per il Controllo interno, in cui è entrato come lead coordinator il neo consigliere Salvatore Militello, professore universitario con un passato di manager di primo piano in Ras. Militello è stato nominato anche lead coordinator del Comitato Remunerazioni, di cui non risultano riunioni dopo che nelle scorse settimane il presidente Jonella Ligresti e il fratello Paolo hanno rinunciato ad incarichi esecutivi nel gruppo. 

Piegiorgio Peluso rimane quindi come unico direttore generale insieme all’amministratore delegato Emanuele Erbetta. Le altre cariche di Direttore, Condirettore e Vice direttore Generale sono state revocate. La nuova struttura vede alle dirette ed esclusive dipendenze del consiglio di amministrazione le funzioni Compliance, Audit, affidata a Giorgio Borghino, e Risk management, assegnata a Pier Giorgio Bedogni. Sempre al Cda fanno capo il presidente Jonella Ligresti e l’amministratore delegato e direttore generale Emanuele Erbetta cui rispondono sia le controllate (Siat, Ddor, Pronto Assistance, liguria Assicurazioni) sia le funzioni più strettamente assicurative. Al direttore generale Peluso, invece, fa capo tutta la parte amministrativa, oltre ad immobiliare, M&A, partecipazioni e diversificate, finanza, pianificazione e controllo. 

Il Cda di Fonsai ha cooptato tre rappresentanti del nuovo socio Unicredit: Roberto Cappelli, Ranieri de Marchis e Salvatore Militello, che subentrano ai dimissionari Francesco Corsi, Giuseppe Morbidelli e Sergio Viglianisi. De Marchis e Militello entrano in comitato esecutivo. Varato un nuovo organigramma con le funzioni Audit, Compliance e Risk Management alle dipendenze del Cda.

Con l’ingresso di de Marchis e Militello il comitato esecutivo passa da 7 a 9 membri. Cresce inoltre da 3 a 4 il numero dei componenti del Comitato Controllo Interno, con l’ingresso di Militello che si affianca ai consiglieri Maurizio Comoli, Enzo Mei e Salvatore Spiniello, ed è ancora Militello a entrare nel Comitato Remunerazione come lead coordinator a fianco di Enzo Mei e Graziano Visentin.