PwC: a causa dell’inflazione i costi dei programmi assicurativi delle aziende UK saliranno tra il 10 e il 20%

PwC stima che le aziende del Regno Unito potrebbero vedersi aumentare del 10-20% i costi annuali dei propri programmi assicurativi.

Secondo PwC è questo l’effetto immediato causato dall’aumento dell’indice dei prezzi al consumo che ha significativamente aumentato i costi dei materiali e della manodopera nella fase di liquidazione dei sinistri. Inoltre, PwC sottolinea che la crisi globale della supply chain ha ulteriormente aggravato la situazione, allungando i tempi e i costi delle riparazioni a causa della mancata fornitura dei materiali nei tempi prefissati.

Mohammad Khan, responsabile dell’area assicurativa di PwC UK, ha dichiarato che “le aziende britanniche dovranno fare i conti con un aumento dei costi del 10-20% del programma assicurativo annuale. Non c’è dubbio che questo avvenga in un periodo di grandi difficoltà per il mondo delle imprese e potrebbe spingerle a ridurre la portata delle coperture in modo da ridurre la spesa assicurativa”.

Allo stesso tempo, un sondaggio del Council of Insurance Agents and Brokers (CIAB) ha rilevato che nel quarto trimestre del 2021, le medie imprese britanniche hanno registrato un aumento medio dei premi assicurativi del 10,6%, a fronte di un incremento medio del 6,3% registrato dalle piccole imprese. Infine, dopo tre anni in cui il combined ratio delle linee commerciali property and casualty (P&C) è sempre rimasto intorno al 99%, le stime preliminari del 2021 indicano un valore del 101%, il che significa che la spesa degli assicuratori in sinistri e altri costi è stata superiore al volume dei premi raccolti.