Mapfre: crescono i ricavi (+7,3%) nel primo semestre e supera i 12 miliardi di euro

Primi sei mesi positivi per il gruppo assicurativo spagnolo Mapfre che registra un incremento dei ricavi del 7,3% a oltre 12,5 miliardi di euro.

La crescita maggiore si registra in Brasile, dove Mapfre registra un +40,4% della raccolta premi, attestandosi a 2,24 miliardi rispetto a 1,59 miliardi del primo semestre dello scorso anno.

Il Brasile è il secondo Paese per volume di attività sviluppate dal gruppo presieduto da Antonio Huertas, che può contare sulla partnership strategica con Banco do Brasil.

L’area iberica (che comprende Spagna e Portogallo senza differenziazione tra i due Paesi), principale area di riferimento, quasi raddoppia il business brasiliano, con volumi pari a 4,23 miliardi di euro, che segnano però un lieve passo indietro (-0,4%) rispetto a un anno fa.

In Eurasia (Italia, Germania, Turchia, Malta, Indonesia e Filippine) il calo del business è del 4% a 708,3 milioni di euro.

Complessivamente, il volume dei premi assicurativi ha raggiunto i 10,54 miliardi di euro nel primo semestre 2022, l’8,5% in più rispetto ai 9,72 miliardi dei primi sei mesi del 2021.

Mapfre Re ha registrato un volume premi di 3,69 miliardi tra gennaio e giugno, che significa una crescita del 13,9%.

Mapfre Asistencia continua nella sua strategia di riorganizzazione del business e chiudi il primo semestre con 104,5 milioni di euro, il 57,7% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.