L’UE potrebbe aggiungere fino a 9,3 mld ai redditi degli agricoltori con “climate-smart actions”

Secondo un’indagine della EU Carbon+ Farming Coalition, l’UE potrebbe aumentare il reddito degli agricoltori di un importo compreso tra 1,9 e 9,3 miliardi di euro all’anno se questi ultimi venissero sostenuti nell’adozione di “climate-smart actions”.

Altri benefici includerebbero la riduzione delle emissioni di gas serra dell’agricoltura di circa il 6% e il ripristino della salute del suolo di oltre il 14% del terreno agricolo totale.

Transforming Food Systems with Farmers (Trasformare i sistemi alimentari con gli agricoltori), scritto come parte del più ampio sforzo della 100 Million Farmers’ EU Carbon+ Farming Coalition (Coalizione per l’agricoltura a basso impatto ambientale), fornisce raccomandazioni su come lavorare con gli agricoltori per raggiungere questi risultati.

La Coalizione per l’agricoltura carbon+ dell’UE ha progettato e realizzato un sondaggio che ha chiesto agli agricoltori di sette Paesi, che rappresentano la maggioranza della base di agricoltori dell’UE, quali sono i principali ostacoli alla diffusione di soluzioni agricole intelligenti dal punto di vista climatico. Tra questi: le difficoltà economiche delle aziende agricole, la mancanza di consapevolezza, l’adozione disomogenea delle tecnologie e la frammentazione delle politiche a livello nazionale.

Sulla base di questi risultati, la EU Carbon+ Farming Coalition si impegna ad accelerare la fattibilità e l’impatto della transizione climaticamente intelligente.